venerdì 6 maggio 2011

Tipologie di pelle


Prima di parlare di prodotti cosmetici, però, bisogna sapere, individuare in che categoria rientri la nostra pelle e curarla bene, pulirla, lenirla, ecc . Applicare, ad esempio, un prodotto sbagliato per il proprio tipo di pelle, può dare problemi e inestetismi.

Una delle cose principali da sapere è che i nostri tessuti hanno caratteristiche ben definite, che sono innanzitutto di natura endogena (ovvero interna). L’ambiente esterno può però in alcuni casi incidere modificando l’aspetto della nostra cute (ad esempio il troppo freddo provoca, spesso, delle spiacevoli screpolature).
Ecco i principali tipi di pelle:
-Pelle normale
-Pelle grassa
-Pelle secca
-Pelle mista
-Pelle ipersensibile
-Pelle impura (pelle acneica)
PELLE NORMALE
La pelle normale (detta anche eudermica) si presenta uniformemente sana ed è spesso caratterizzata da un colorito roseo. E’ la cosiddetta pelle “senza problemi” né troppo grassa, né troppo secca e non eccessivamente sensibile. La condizione della pelle però, come ho spiegato prima, può mutare nel tempo ed essere alterata da fattori endogeni (interni) ed esogeni (esterni).
PELLE GRASSA
La pelle grassa è caratterizzata da un tipico aspetto traslucido e al tatto è spesso untuosa (in teoria è la secrezione eccessiva delle ghiandole sebacee a causare questi problemi); inoltre presenta anche follicoli dilatati e fastidiosi punti neri (i punti neri si formano per l’ossidazione del sebo nel poro, per prevenire la loro formazione è utile fare una buona pulizia del viso che sicuramente vi spiegherò in un successivo articolo). Per questi motivi la pelle grassa è spesso la più facilmente riconoscibile e purtroppo anche la più soggetta a problemi di acne.
PELLE SECCA
Nelle ultime righe abbiamo detto che la pelle grassa è causata da una secrezione eccessiva delle ghiandole sebacee, ecco, nel caso delle pelle secca è esattamente il contrario. Dunque i casi di pelle secca possono essere causati sia da una scarsa produzione di sebo e sia da una netta mancanza d’acqua(pelle disidratata).
La pelle secca e disidratata è riconoscibile poiché è la più soggetta a screpolature e spaccature dei tessuti (risente quindi maggiormente dell’attacco di agenti esterni) e inoltre presenta spesso dei rossori ed è molto delicata. Per questo tipo ti pelle occorre infatti una particolare idratazione che però non vi spiegherò adesso perché sarà uno degli argomenti principali del prossimo articolo.
PELLE MISTA
Questo tipo di pelle è cosiddetto “misto” poiché presenta zone di tessuto grasso e zone di tessuto secco o in alternativa normale. Avrete sicuramente già sentito parlare della famosa “ZONA T”: questa zona è appunto tipica delle pelle mista e nella stragrande maggioranza dei casi è sempre quella più grassa e lucida rispetto al resto del viso.
Quindi è facile capire che nella “zona t” (sulla fronte, intorno al naso e sul mento) sono presenti più ghiandole sebacee rispetto alle zone restanti del viso. Questo tipo di pelle è sicuramente uno dei più diffusi e comuni.
PELLE IPERSENSIBILE
La pelle sensibile è in assoluto quella che risente maggiormente di attacchi di agenti esterni (troppo freddo, troppo sole, raggi ultravioletti, ecc…) inoltre è facilmente irritabile e presenta spesso delle zone violaceecausate dalla dilatazione dei capillari sottoepidermici. Una delle cose principali da sottolineare è che questo tipo di pelle può essere soggetto a particolari allergie e appunto in alcuni casi specifici ed evidenti occorre rivolgersi ad un dermatologo.
PELLE IMPURA (PELLE ACNEICA)
E il tipo di cute più facile da riconoscersi poichè le sue caratteristiche sono piuttosto evidenti.
La produzione delle ghiandole sebacee è eccessiva (vi è una trasformazione strutturale del sebo che diviene di consistenza più densa, più cerosa) , la cute è cosparsa di comedoni (punti neri) e foruncoli, che tendono a trasformarsi in pustole purulente e antiestetiche.
La pelle impura è molto reattiva e sensibile e inoltre può avvenire un indebolimento delle difese naturali della pelle. Come abbiamo detto precedentemente per la pelle ipersensibile anche questa può presentare dei casi piuttosto difficili nel quale occorre assolutamente rivolgersi ad un medico dermatologo.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commentino! :)
Baci Baci ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...