giovedì 5 maggio 2011

Le basi del trucco


  • BASE TRUCCO  


Il primo step del make up è rappresentato dalla preparazione della base sulla quale poi procedere all’applicazione di tutti gli altri prodotti.
Iniziamo, dunque parlando del fondotinta, della cipria e della loro applicazione.
La pelle deve essere come trattata con prodotti adatti, quindi se avete la pelle molto secca è necessario idratarla prima di procedere alla stesura del fondotinta, ma attenzione a non usare idratanti troppo grassi, in quanto rischiereste di compromettere il risultato finale.Se la pelle è grassa o mista è necessario “ripulirla” dal sebo in eccesso, eventualmente con l’ausilio di appositi prodotti astringenti o se non li avete basta picchiettare il viso con un semplice tonico per migliorare la situazione.

Attenzione all’uso del primer, cioè delle famose basi pretrucco (quindi da applicare prima del fondotinta), poiché la maggior parte di esse sono ricche di siliconi che danneggiano la pelle, occludendo i pori. Riservarteli solo alle occasioni speciali. E’ inutile che cerchiate un primer con pochi siliconi, perché non avrebbe senso metterlo, considerato che sono proprio i siliconi a dare “l’effetto velluto” alla pelle.
Il contorno occhi va trattato separatamente, poiché richiede attenzioni particolari.
 Il correttore ed il fondotinta vanno applicati in minima quantità, altrimenti rischiate di mettere in evidenza rughe o segni di espressione.
Le occhiaie si attenuano picchiettando un po’ di correttore lungo il solco dell’occhiaia (senza tirare) e tamponando con cura.  Non tralasciate lo scolo lacrimale e fate attenzione a non lasciare prodotto in eccesso.
( PUOI TROVARE CONSIGLI, USO, SCELTA E APPLICAZIONE DI FONDOTINTA, CORRETTORE e CIPRIA NEI POST PRECEDENTI !!! 
BASTA CLICCARE NELLE "ETICHETTE" LE VARIE SEZIONI )
Il fondotinta deve essere scelto in base alla propria tonalità di pelle ed al sottotono. Il colore deve essere scelto nella tonalità il più possibile vicina a quella della pelle.
I fondotinta più diffusi possono essere:
Waterproof: idrorepellenti e quindi resistenti ad immersione (ma attenzione allo sfregamento)
Water resistant:  resistono ad umidità e sudore ma no all’immersione in acqua
Long Lasting : generalmente grassi con elevato potere coprente, sono a lunga durata ma non resistono ad alcuna forma di umidità
Fondotinta minerale: dovrebbe essere composto esclusivamente da polveri minerali e quindi non contenere alcun componente dannoso per la pelle. Consigliato soprattutto a chi soffre di allergie ed a chi vuole un effetto molto naturale. Scarso potere coprente, se avete difetti da coprire è sconsigliabile. Attenzione, inoltre, perché molti fondotinta pubblicizzati come “minerali”, contengono in realtà componenti che sono tutt’altro che naturali. Se volete essere sicure di acquistare un fondotinta minerale, verificate bene l’INCI: la composizione corretta è del 100% di polveri minerali.
Ora un veloce ripasso su come applicare fondotinta e cipria, non fa mai male!!  Per info più dettagliate, consultate i post precedenti.
Per l’applicazione del fondotinta consiglio sempre di partire da una “zona ampia” del viso come guance o fronte (no dal naso) per evitare che si accumuli troppo prodotto e per stenderlo con maggiore facilità.
La scelta della consistenza del fondotinta dipende non soltanto dal gusto personale in relazione alla coprenza desiderata, ma anche alle caratteristiche della propria pelle. Quindi se avete la pelle molto secca non scegliete fondotinta in stick, ma optate per una formula maggiormente fluida ed idratante. La copertura può essere comunque modulata, “tirando” di più il prodotto per un effetto più trasparente, oppure applicandolo tamponando (senza tirare) con una spugnetta per ottenere un maggiore effetto coprente.  Se volete un effetto molto naturale potete utilizzare per l’applicazione una spugnetta umida.

Durante l’applicazione del fondotinta occorre fare attenzione all’attaccatura dei capelli, all’intersezione tra viso e collo, angoli esterni degli occhi e della bocca ed “alette” del naso.

Procedere poi all’applicazione della cipria per fissare il tutto, facendo attenzione a tamponare prima eventuali residui o eccessi di correttore o fondotinta nella zona orbicolare (palpebre e occhiaie soprattutto).
La cipria può essere applicata con l’ausilio di un “piumino” tamponandolo delicatamente sul viso (senza tirare), oppure con un pennello da cipria per un effetto più naturale. Per la zona del contorno occhi, consiglio sempre di tamponare separatamente con piumino o con apposita spugnetta,  ed eventualmente di usare una cipria di una tonalità più chiara.
Potete fissare la vostra base con un paio di spruzzi di acqua nebulizzata, usando prodotti come l’acqua termale dell’Avene, o prodotti fissanti in commercio.
A questo punto è possibile procedere al resto del trucco.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commentino! :)
Baci Baci ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...