venerdì 6 maggio 2011

Contouring ed Highlighting: le forme del viso


Una volta esplorate al meglio le parti di : cura della pelle, base, fondotinta, correttore e cipria, passiamo ad un argomento che solo negli ultimi tempi ha avuto notorietà:  parliamo di  Contouring e Highlighting  .




Il Contouring e l’Highlighting sono operazioni di correzione del viso tramite l’uso del chiaroscuro.
Per capirle meglio, come prima cosa andiamo a tradurre questi termini dall’inglese, il contouring significa contornare, e nel trucco lo facciamo utilizzando lo scuro ( terra, bronzer, correttore da contouring, anche un blush, ecc ), l’highlighting invece significa illuminare e si fa, ovviamente, con l’uso del chiaro ( illuminanti, blush perlescenti, correttore per highlighting, ecc ) !
Queste sono le due tecniche di correzione usate dai truccatori per dare armonia ai lineamenti del viso cercando di risolvere, nei limiti del possibile, i problemi dei visi con lineamenti irregolari, per ricreare l’ovale classico, che da sempre rappresenta l’ideale della bellezza femminile!
  • Utilizzo del contouring e dell’highlighting

Una volta identificata la forma del nostro viso ( che se non e’ ovale, puo’ essere rotondo, quadrato, triangolare o, molto probabilmente, racchiude caratteristiche di due o piu tipi contemporaneamente), andremo a modellare il viso scurendo o illuminando certe zone, cercando di ricordarci questa semplice regola:
Il chiaro crea maggior prominenza, ed a parte illuminare, va anche ad ingrandire la parte cosi truccata, mentre
lo scuro ci aiutera a scolpire, assottigliare e ridurre otticamente le dimensioni!

Rispettando la nostra regola andremo quindi ad usare il chiaro per truccare le parti che vogliamo mettere in risalto: il centro delle fronte, sulle palpebre, su uno zigomo poco evidente, dunque zigomi alti, sul dorso del naso se vogliamo allungarlo, sul mento per renderlo piu evidente quando necessario e sull' arcata sopraccigliare, 
Lo scuro, che ci serve per infossare e restringere, lo andiamo a stendere sui lati del viso perche in questo modo lo assottogliamo, sulle guance e lati del naso per snellirlo, per abbassare una fronte un pò troppo ‘alta’ e per alzare gli zigomi.
I prodotti che possiamo usare per contornare possono essere: il blush, la terra, un fondotinta piu scuro di quello che abbiamo usato per il resto del viso; per illuminare, invece, possiamo usare un ombretto bianco, un correttore chiaro, una cipria illuminante o dei pigmenti creati appositamente per l’highlithing.
  • Come individuare la forma del nostro viso per usare al meglio le tecniche di correzione

Posizionamoci davanti allo specchio con i capelli raccolti e osserviamo attentamente i lineamenti
per capire la forma del viso:
  1. il viso e’ rotondo se e’ privo di spigoli, con lineamenti dolci, zigomi pieni, non molto accentuati, la fronte non e’ molto alta, il mento arrotondato. Ecco come usare al meglio la tecnica del chiaroscuro per il viso rotondo: dopo l’applicazione del normale fondotinta su tutto il viso, andiamo con un fondotinta piu scuro a creare un’ombreggiatura sulle tempie per scolpirne la forma sfumando bene il tutto; con lo stesso prodotto, sottolineamo la forma naturale delle guance, scendendo se necessario anche ai lati esterni del viso, il risultato sara un viso smagrito!
  2. Il viso e’ ovale se la fronte e’ alta, gli zigomi sono prominenti e la distanza fra gli occhi e mento e’ considerabile; visto che il viso ha una forma allungata, gli occhi possono risultare troppo vicini, per migliorare questo aspetto possiamo truccare le palpebre con ombretti scuri e sfumarli verso l’esterno, all’angolo interno dell’occhio usereme invece dell’ombretto chiaro. Per il contouring, invece, procediamo in questo modo: dopo avere applicato il fondotinta su tutto il viso, andiamoad ombreggiare con un fondotinta piu scuro di un tono la zona centrale della fronte per ridurne la superficie, ed il mento per accorciare otticamente il viso, non dobbiamo invece eccedere con il blush o la terra ai lati del viso per non allungarlo ulteriormente, ne bastera’ un velo applicato obliquo in direzione delle tempie!
  3. Il viso e’ quadrato se e’ caratterizzato dalla presenza di angoli ai lati della fronte e delle mascelle in linea tra di loro, gli occhi sono generalmente distanti e di dimensioni medio-grandi, e per rimediare bisogna truccarli allungandoli verso l’esterno; tutti i lineamenti sono decisi, ben definiti. Per il contouring, andiamo ad applicare un fondotinta non troppo chiaro su tutto il viso, per evitare cosi di ingrandirlo di piu, stendiamo poi un fondotinta piu scuro al centro e ai lati della fronte, lo sfumiano poi scendendo verso le tempie, scuriamo i lati delle mascelle partendo dalla base dell’orecchio, arrivando fino ai lati del mento, il tutto ben sfumato in un ombra indefinita.
  4. Il viso triangolare e’ caratterizzato da una fronte spaziosa in contrasto con il mento stretto. In questo caso e’ importante scurire i lati della fronte, ombreggiandoli con un fard opaco scendendo fino alla base delle orecchie. Gli zigomi sono particolarmente pronunciati, in contrasto con le mascelle sfuggenti, quindi il fard lo andiamo a stendere proprio sulle guance.

Tutti i prodotti che usiamo per il contouring vanno sfumati accuratamente, per evitare di creare l’effetto maschera sul viso!
Ricordiamoci di usare piccole quantita’ di prodotto, per non appesantire troppo il trucco, il risultato finale delle nostre correzioni deve essere impercettibile e il più naturale possibile.
Terminata quest’operazione, che va effettuata dopo aver steso il fondotinta e correttore, siamo pronte per procedere col resto del trucco.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commentino! :)
Baci Baci ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...