sabato 7 maggio 2011

Nozioni generali flash make up e cosmetici



Avendo scritto molti post approfonditi ( vi consiglio di leggerli e di farvi guidare seguendo le etichette) riguardo il settore make-up e cosmetici , ho deciso di creare un post che raccolga le nozioni base, approfondite largamente, appunto, nei post precedenti. Dunque possiamo cominciare con qualche nozione base:
Applicando colori più chiari o più scuri, l’illusione ottica fosse in grado di modificare i tratti somatici della persona.
Il naso può essere accorciato, oppure ristretto ai lati, o ancora si può rendere più quadrato un volto troppo rotondo … il tutto grazie all’illusione ottica dei colori che devono essere sapientemente usati per ottenere l’effetto che desidera la nostra cliente. ( nota bene la sezione Contouring ed Highlighting)
.
Lo stesso accade grazie al make-up di occhi e labbra. Anzi, in questo caso è davvero incredibile quanto sia possibile modificare le labbra solo ed esclusivamente utilizzando la matita per il contorno labbra !!!
.Inoltre:
L’importanza dei pennell!
Essi sono fondamentali per l’applicazione del make up in modo igienico e professionale.
Quali sono le forme principali dei pennelli?
  • Piatta
  • Diagonale
  • A lingua di gatto
  • A goccia
  • A punta
Di quale materiale sono fatti?
Setola sintetica (maggiormente utilizzati per l’applicazione di materiali per gli effetti speciali) e pelo naturale (per il make up).
Dove si possono acquistare?
Oltre che sui portali dedicati alla vendita di make up (ZOEVA, FRAULEIN, MYBODYSOUL, ESSENCE, ELF …) e nelle profumerie, spesso anche i negozi che trattano articoli da disegno/pittura vendono pennelli anche più economici di quelli venduti dai rivenditori di make up.
Quali sono i pennelli da scegliere?
È molto soggettivo, poiché ogni persona troverà il proprio metodo di applicazione. Soltanto un metodo in questo caso è utile: provare, provare, provare.
Quali sono i pennelli base da acquistare in linea generale?
  • Grande, da cipria
  • Medio, per il blush
  • Medio a punta obliqua, per il blush
  • A ventaglio, per rimuovere le tracce di ombretto dal volto
  • A punta diagonale, per riempire le sopracciglia
  • A punta fine, per l’infracigliare o per ricostruire le sopracciglia
  • Grande, a lingua di gatto, per l’ombretto
  • Medio, a lingua di gatto, per l’ombretto e il correttore
  • Conico, per sfumare gli ombretti
  • Piccolo, a lingua di gatto
  • Pettinino per sopracciglia
  • A setole rigide per la bocca


 Igiene, luce e posizioni ideali.
La testa dovrebbe essere posizionata centralmente rispetto allo specchio che andremo ad utilizzare.
L’illuminazione non deve creare ombre sul viso, in modo da evitare di truccare in maniera differente la parte destra del viso con la parte sinistra.
La luce artificiale tende a creare una tonalità giallognola che altera pericolosamente i colori del mak up; la luce al neon, fredda, tenderà a creare invece una tonalità azzurrina. Sarebbe quindi ottimale truccarsi con la stessa luce alla quale il trucco verrà poi esibito.
Anche le pareti della stanza dovrebbero essere preferibilmente bianche, poiché altri colori potrebbero influenzare la tonalità dei cosmetici.
Prima di procedere con il make up, lavare sempre le mani con acqua e sapone.
Pulire sempre il viso, rimuovendo ogni traccia del make up precedente. Anche i pennelli andrebbero sempre puliti ( esistono in commercio shampoo specifici per la pulizia, detersione dei pennelli).
Per stendere il fondotinta, è preferibile avvalersi delle spugnette in lattice o dei pennelli, e non delle dita, in quanto il sebo presente sui polpastrelli non permetterebbe un’applicazione ottimale.
Il piumino andrà utilizzato per tamponare su tutto il viso la cipria, eliminando l’eccesso con il pennello a ventaglio.
A conclusione, tutti i prodotti vanno sempre riposti nel beauty case dopo essere stati puliti.


.
La prima fase del trucco sugli occhi è la bordatura: attraverso tale passaggio si delinea e si corregge l’occhio. Per effettuare le correzioni, i colori da adoperare sono marrone o nero. Per mezzo della bordatura, i contorni dell’occhio appariranno più nitidi ed evidenti, e dunque lo sguardo verrà messo in risalto.
La forma della bordatura dovrà seguire la linea naturale dell’occhio, ispessendosi e allungandosi di pochi millimetri verso l’angolo esterno.
Per la palpebra superiore occorre riempire lo spazio tra le ciglia e arrivare sino all’angolo esterno.
Per la palpebra inferiore, invece, è preferibile partire dall’angolo esterno e scaricare il pennello man mano che ci si avvicina verso quello interno, affinchè la bordatura non indurisca troppo i lineamenti dell’occhio.
Il secondo passaggio fondamentale per il trucco degli occhi è l’ombreggiatura,  che serve a modellare la palpebra, accentuandone la profondità e attenuandone i difetti.
Suggerimenti:
  • per avvicinare occhi lontani la sfumatura scura può essere accentuata maggiormente in prossimità dell’angolo interno dell’occhio
  • per distanziare occhi vicini la  sfumatura può essere accentuata in prossimità dell’angolo esterno dell’occhio
  • solitamente si utilizzano 3 diverse tonalità di colore: chiara (nei punti più sporgenti dell’occhio), media (nei punti intermedi dell’occhio) e scura (nei punti più profondi e incavati dell’occhio)
  • durante l’esecuzione del trucco è preferibile non utilizzare lo stesso pennello per sfumare sia la matita sia l’ombretto in polvere, perchè la pasta grassa della matita si attaccherebbe alle setole del pennello rendendo successivamente difficoltosa l’applicazione dell’ombretto in polvere
  • per rimpicciolire l’occhio (ma anche per renderlo più “intenso”) è utile applicare la matita scura all’interno della rima palpebrale inferiore
  • per ingrandire l’occhio è utile applicare una matita avorio (bianca è troppo “finta”) all’interno della rima palpebrale inferiore.
 Questo è, in generale, un complesso di nozioni base degli argomenti su make up e cosmetici trattati in precedenza; tuttavia, consiglio di rileggere i vari post, aiutandosi con le " Etichette" a lato, poichè una buona esperta di cosmetologia o anche una semplice lettrice appassionata, deve essere a conoscenza di maggior dettagli possibili; infatti, il continuo aggiornamento è essenziale.

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commentino! :)
Baci Baci ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...